Lo Zaffiro

Lo Zaffiro
La pietra blu più famosa della storia è sicuramente lo zaffiro, che già dai tempi degli Egizi veniva usato come ornamento o ovviamente come pietra “magica”. In questa rubrica dedicata alle pietre preziose andremo a scavare nella storia, nelle tradizioni e nelle leggende per cercare di comprendere al meglio il significato che questa pietra ha assunto nel tempo e quello che si porta dietro fino ai giorni nostri. Come per quasi tutte le pietre preziose ci sono naturalmente più correnti di pensiero e più interpretazioni dei loro poteri e proprietà, ma prenderemo in considerazione le più popolari. Nella cultura egizia, per esempio, lo zaffiro era chiamato anche “pietra delle stelle” perché si credeva potesse controllare il movimento e il comportamento degli astri. Più o meno con lo stesso criterio, per via del colore blu associato al cielo e agli astri, lo zaffiro era considerato in grado di aiutare a predire il futuro ed era associato, per questo motivo, a tutte le capacità della sfera dell’intelletto. Lo zaffiro è una pietra creduta in grado di portare ispirazione, capacità decisionale spiccata, saggezza e conseguente serenità e pace. Sono proprio questi ultimi due valori che hanno permesso alle varie culture di associare questo minerale anche alla sfera religiosa: nel Cristianesimo è la pietra associata alla Madonna e al suo velo tipicamente rappresentato azzurro, mentre nel Buddhismo è considerata la pietra della preghiera e dell’elevazione dello spirito. La virtù legata allo zaffiro che più si sposa con l’idea che abbiamo dietro ai nostri gioielli è, però, quella che lo vede rappresentare la purezza, la trasparenza e di conseguenza la fiducia. Questa varietà di corindone, caratterizzata dal colore azzurro/blu, è considerata in grado di rafforzare le unioni, di rendere pazienti e di allontanare l’odio. Ed è con questa “magia” in mente che creiamo tutti i nostri gioielli con lo zaffiro, accompagnato dai diamanti che ci hanno sempre caratterizzato, perché diventino un importante veicolo d’amore, augurio di rispetto reciproco e legame eterno.